Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Ecco qualcosa di interessante sull’alluce valgo che probabilmente non conosci: la parola “bunion” (traduzione inglese di alluce valgo) deriva dalla parola greca per la rapa.

Gli è stato dato questo nome perchè la protuberanza causata da questa patologia appare spesso rossa e gonfia, proprio come una rapa.

L’alluce Valgo è una forma di dolore articolare ed è un problema comune tra le donne che indossano molto i tacchi alti, le persone che trascorrono molto tempo in piedi (soprattutto se indossano scarpe strette) e coloro che si allenano in modo sbagliato.

All’inizio potresti anche pensare che l’alluce valgo non sia un grosso problema, ma se viene trascurata, questa patologia può causare la formazione di tessuto cicatriziale nel piede, anomalie delle dita dei piedi e tanto dolore.

Cos’è l’Alluce Valgo e come si presenta

L’alluce valgo è quella condizione in cui l’articolazione alla base dell’alluce si allarga verso l’esterno. Normalmente, azioni come indossare scarpe aderenti e mettere troppa pressione sulle dita del piede causano, nel corso del tempo, anomalie nella posizione articolare dell’alluce.

In questa patologia, l’alluce appare deviato lateralmente verso le altre dita e nella parte esterna si viene a formare una sporgenza mediale del primo osso metatarsale che i pazienti comunemente chiamano “nocetta”, “patata” o “cipolla”, data la sua particolare forma.

Questa protuberanza, che si trova alla base dell’alluce, indica un’infiammazione molto dolorosa, denominata “borsite”, che può peggiorare nel tempo a causa dello sfregamento della scarpa.

Per la maggior parte delle persone, la crescita della borsite ossea appare lentamente e gradualmente, causando sempre più dolore.

All’inizio potresti notare che l’alluce si sta piegando verso l’interno un po ‘più del solito, il bordo esterno diventa gonfio e il tuo piede appare rosso.

In poco tempo, anche gesti come alzarti in piedi, indossare le scarpe o allenarti, potrebbero causarti una buona dose di dolore.

Sia gli uomini che le donne possono sviluppare l’alluce valgo, ma le donne tendono maggiormente a sviluppare questa patologia, probabilmente perché di solito indossano scarpe più strette.

I tacchi alti, ad esempio, possono comprimere le dita dei piedi, limitando il flusso sanguigno e limitando il normale range di movimento dell’alluce.

Nel corso del tempo, questo può spingere fuori l’articolazione dell’alluce, causando la formazione di tessuto cicatriziale e gonfiore, e provocando così una posizione anomala del piede.

L’alluce valgo potrebbe presentarsi inizialmente anche in una forma lieve ma continuando a mettere le dita dei piedi sotto pressione, a causa di scarpe strette o non adatte alla fisionomia del proprio piede, la patologia potrebbe aggravarsi, rendendo più difficile camminare e muoversi normalmente.

Se sospetti di avere l’alluce valgo, anche alle prime fasi, ti consiglio di effettuare una visita da un professionista, poiché il trattamento precoce dà all’alluce le migliori probabilità di guarigione.

Non è una buona idea lasciare la borsite a guarire da sola, perchè se non si interviene, potrebbe causare complicazioni.

Indossare scarpe più comode, correggere la postura quando si cammina o si corre, allungare le dita dei piedi e applicare oli essenziali per l’artrite e dolori articolari può aiutare a risolvere i problemi dell’alluce valgo, anche se ogni caso è diverso e alcuni di questi potrebbero richiedere trattamenti più intensivi.

In caso di Alluce valgo, il primo metatarso e l’alluce non sono più allineati, e si viene così a formare l’angolo di valgismo, dal quale prende il nome la patologia. In base all’ampiezza di questo angolo possiamo classificare 3 tipi di alluce valgo:

  • Forma di Alluce Valgo Lieve
  • Alluce Valgo Moderato
  • Alluce Valgo Grave

tipologie alluce valgo

 

Nelle fasi iniziali, l’alluce è rivolto verso il secondo dito, ma se questo problema viene trascurato, la patologia potrebbe determinare dei veri e propri cambiamenti nell’allineamento di tutte le ossa del piede, causando non pochi problemi alla persona che ne è affetta.

Sintomi dell’Alluce Valgo

A seconda dei casi, l’alluce Valgo può o non può provocare dei sintomi.

Secondo l’AAOS (American Academy of Orthopaedic surgeons), i sintomi dell’alluce valgo includono:

  • Una base gonfia dell’alluce. Il bordo esterno dell’alluce potrebbe apparire rosso, gonfio e caldo. Anche la zona più ampia attorno all’alluce potrebbe gonfiarsi.
  • Potresti notare una protuberanza “dura” che sporge verso l’esterno e si irrita indossando le scarpe.
  • L’alluce è rivolto verso le altre dita dei piedi molto più del solito. Quando la borsite diventa grave, l’alluce potrebbe effettivamente iniziare a puntare verso l’interno così tanto da incrociarsi con il secondo dito e spingendo quest’ultimo fuori dalla sua posizione naturale.
  • Dolore alle dita, specialmente vicino all’alluce. Il dolore può interessare tutto l’alluce o solo la parte interna dell’articolazione, quando cammini o metti pressione sui piedi.
  • Un dolore accentuato quando si indossano scarpe strette attorno alle dita dei piedi, ma non con altre scarpe più comode.
  • Le dita dei piedi sono limitate nel movimento.
  • Possibile formazione di calli che si sviluppano dove le dita dei piedi si sfregano l’una contro l’altra.
  • Potresti sviluppare una borsite più piccola sull’articolazione delle altre dita dei piedi.
  • In alcuni casi, un’articolazione metatarso-falangea allargata (MTP) non trattata, può portare a borsite o artrite.
  • La borsite è causata dall’infiammazione della “borsa” (sacche piene di liquido che attutiscono lo spazio tra le ossa vicino alle articolazioni). L’artrite può essere causata se la cartilagine liscia che copre l’articolazione viene danneggiata dalla pressione prolungata e dalle cicatrici.

Cause Principali

L’alluce valgo di solito è causato dal posizionamento anormale delle dita dei piedi, dalla malformazione e dall’infiammazione dell’articolazione dell’alluce, o da un’anomalia dell’osso dell’alluce.

Un’anomalia comune, che è responsabile della borsite, è quella che provoca un rigonfiamento dell’articolazione MTP, situata alla base dell’alluce, verso l’esterno rendendo l’alluce rivolto verso l’interno.

L’alluce è costituito da due articolazioni e, quella più grande (l’articolazione MTP), collega le dita dei piedi (falangi) alla base del piede (ossa metatarsee). La “cipolla” si sviluppa nell’articolazione metatarso-falangea quando inizia il processo di infiammazione.

Ora ti starai chiedendo: che cosa causa questo tipo di anormalità del piede che è responsabile dello sviluppo dell’alluce valgo?

Gli scenari che possono contribuire allo sviluppo della patologia includono:

  • Indossare scarpe strette che limitano il raggio di movimento del piede, possono provocare infiammazione e deformazione dell’osso alla base dell’alluce
  • Pronazione eccessiva (rivolta verso l’interno) delle caviglie
  • Posizione sbagliata del piede durante la corsa o l’esercizio
  • Uso eccessivo dei piedi e movimenti ripetitivi
  • Lesioni ai piedi, alle caviglie o alle dita dei piedi
  • Cicatrici articolari nei piedi causate da condizioni come l’artrite che limitano la gamma di movimento dei piedi
  • Artrosi che provoca lo sviluppo di speroni ossei sulle dita dei piedi

Le cause dell’alluce valgo possono essere anche ereditarie, quindi alcune persone corrono un rischio maggiore poiché ereditano piedi predisposti a sviluppare questa patologia.

In questi casi, la borsite si può sviluppare nella fase adolescenziale o nei giovani adulti.

Le persone che hanno una condizione autoimmune o infiammatoria (come l’artrite reumatoide, la poliomielite o il lupus) possono sviluppare borsiti a causa di danni ai tessuti articolari.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Rimedi per l’alluce valgo

Siamo dunque arrivati al paragrafo più interessante, ovvero quello dedicato a tutti i rimedi e le possibili soluzioni per alleviare o risolvere in maniera definitiva i problemi e i sintomi legati all’alluce valgo.

1. Indossa scarpe più larghe

Cambiare le scarpe può aiutare a distogliere lo stress dall’alluce e permettere alla borsite di guarire.

Secondo l’American Academy of Orthopaedic Surgeons (sigla AAOS), la maggior parte delle persone trova sollievo dalle borsite quando sceglie di indossare scarpe più larghe che permettono di avere abbastanza spazio di manovra.

Questo aiuta a rimuovere la pressione dall’alluce e consente una migliore circolazione e una gamma di movimenti che impediscono il peggioramento delle anormalità articolari.

Se non sei sicuro di quale tipo di scarpe sarebbe meglio per i tuoi piedi, visita uno specialista in un negozio di atletica; misurando la lunghezza e la larghezza dei tuoi piedi, potrà consigliarti la scarpa adatta.

Alcune persone ritengono che le scarpe con lacci o chiusura a strappo siano le migliori in quanto possono essere regolate in base alla larghezza dei piedi.

Oltre a raccomandare alcune scarpe per alleviare la borsite, uno specialista può anche dirti che tipo di archi plantari hai e quindi quali tipi di scarpe sarebbe meglio indossare quando ti alleni, per prevenire altre lesioni comuni, come ad esempio la fascite plantare.

È anche possibile modificare la larghezza delle scarpe attraverso alcuni strumenti specifici per allungare le aree che mettono sotto pressione le dita dei piedi, se necessario.

L’AAOS raccomanda alle persone con alluce valgo di evitare scarpe troppo corte, aderenti o appuntite e quelle con i talloni più alti di un paio di centimetri.

I tacchi alti possono aumentare la pressione nella parte anteriore del piede provocando in alcuni casi diversi problemi.

2. Tutore per alluce valgo

Il tutore è un particolare supporto ortopedico che esercita una pressione sull’alluce cercando di “raddrizzarne” il disallineamento.

Di solito il tutore per l’alluce valgo è composto da vari elementi: un cappuccio in silicone che si posiziona nella zona dell’alluce, un cuscinetto morbido che si inserisce all’altezza della protuberanza, una banda elastica e una cinghia posteriore.

Questi tutori sono di varie tipologie e si possono utilizzare anche con delle scarpe con pianta larga. Solitamente i tutori vengono utilizzati sia di giorno che di notte mentre si dorme.

Uno dei più conosciuti ed utilizzati è Footfix, un tutore studiato per sistemare la postura dell’alluce e ridurre fin da subito il dolore dovuto a questa patologia.

Grazie a questo semplice tutore in silicone, non avrai bisogno di effettuare interventi chirurgici e non correrai alcun rischio o spese eccessive. Con Footfix potrai correggere immediatamente il tuo alluce valgo.

Usare FootFix è facilissimo, e potrai inserirlo ogni volta che vorrai, durante la giornata, in pochi secondi: tutto quello che devi fare è prendere il tutore dalla confezione e inserirlo tra alluce e l’indice del piede interessato.

Proverai fin da subito una sensazione di benessere, e potrai tornare a camminare senza provare più dolore.

FootFix è talmente comodo che può essere utilizzato in ogni circostanza, anche la più estrema. Puoi usarlo ad esempio durante le escursioni, oppure in una lunga serata dove vorresti indossare i tacchi.

In poco tempo, tornerai a vivere come se l’alluce valgo non fosse mai esistito

Se vuoi più informazioni, leggi l’articolo dedicato a questo rimedio Alluce Valgo tutore: Ecco i benefici, le opinoni e Quale correttore Scegliere

SCOPRI L’OFFERTA

3. Allungare i piedi

Se le dita dei piedi sono rigide, lo stretching e lo spostamento delle articolazioni dei piedi possono aiutare a rilassare il muscolo del piede e ridurre il dolore alle articolazioni.

Prova a praticare semplici esercizi di stretching per le dita a casa, come flettere e disallineare le dita dei piedi, arrotolarle su una palla da tennis e massaggiarle tra le mani.

Per allungare le dita dei piedi, punta le dita dritte in avanti per cinque secondi, quindi piegale verso il basso per cinque secondi, ripetendo il procedimento per 10 o più volte al giorno.

Puoi anche avvolgere un asciugamano sotto la punta del tuo dito e usarlo per rotolare l’alluce o allungarlo in avanti.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

4. Migliora la postura durante l’allenamento

L’American College of Foot & Ankle Surgeons raccomanda alle persone inclini a sviluppare il valgismo dell’alluce di evitare tutte le attività che possono causare un aumento del dolore, bruciore e gonfiore, incluso stare in piedi per lunghi periodi di tempo o correre.

Se di recente hai iniziato un nuovo programma di esercizi che causa dolore ai piedi nella zona dell’alluce, potrebbe essere un sintomo dell’alluce valgo.

Tirare le caviglie, non correre con una postura corretta e atterrare troppo duramente sulle dita dei piedi può causare infiammazione vicino all’alluce.

Potresti anche fare una visita dal fisioterapista se noti dolore ai talloni, agli archi plantari o alle caviglie, poiché potrebbe mostrarti un allineamento corretto del piede e spiegarti come correre nel modo giusto.

5. Gestire il dolore naturalmente

Quando il dolore peggiora, puoi applicare il ghiaccio più volte al giorno per 20 minuti.

Alza il piede interessato per ridurre il gonfiore e massaggialo con un olio essenziale antinfiammatorio.

Puoi facilmente eseguire un massaggio muscolare che ridurrà il gonfiore applicando oli essenziali, come l’olio di incenso e menta piperita.

Trovi interessante questo articolo? Condividilo su Facebook!

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Trattamenti convenzionali

I medici di solito diagnosticano l’alluce valgo basandosi sull’esame di sintomi fisici, dolore e parlando con il paziente della sua esperienza, delle sue calzature e del suo stile di vita.

A volte i raggi X sono necessari per confermare un brutto caso di borsite, ma di solito un ingrandimento dell’alluce è sufficiente per il medico.

Nei casi più gravi, se il dolore e il gonfiore diventano difficili da gestire, possono essere somministrati corticosteroidi, farmaci antinfiammatori non steroidei e antidolorifici per alleviare il disagio mentre l’alluce guarisce.

Se possibile, è una buona idea prendere una dose bassa di antidolorifico da banco come ad esempio l’ibuprofene per far fronte al dolore temporaneo, tenendo l’alluce a riposo in modo che l’infiammazione dell’articolazione possa diminuire.

A volte viene somministrata una piccola iniezione di steroidi per alleviare gli spasmi muscolari e il gonfiore, ma senza apportare le modifiche alle cause descritte sopra, la borsite potrebbe comparire nuovamente o presentarsi sull’altro piede.

Una complicazione che può verificarsi a causa dell’alluce valgo è un’infezione dell’articolazione dell’alluce. In questo caso, potrebbe essere necessario prelevare un campione di fluido dal piede e testarlo per batteri o anticorpi.

Se viene confermata un’infezione, probabilmente il medico prescriverà un antibiotico.

Operazione Chirurgica

Secondo l’American College of Foot and Ankle Orthopaedics and Medicine (ACFAOM), i trattamenti naturali che abbiamo visto qui sopra, dovrebbero essere in grado di aiutare a trattare la maggior parte dei casi, da lievi a moderati, di alluce valgo senza chirurgia.

Solo raramente è necessario un intervento chirurgico all’alluce.

Questo dovrebbe essere considerato come ultima opzione e di solito è necessario solo quando una borsite non viene trattata per un lungo periodo di tempo, o se qualcuno non è disposto a cambiare le scarpe (ad esempio, la persona pensa che le scarpe più larghe non siano attraenti) o utilizzare un tutore.

  • Talvolta è necessario un intervento chirurgico per aiutare a rimuovere il tessuto cicatriziale che si forma attorno all’alluce al fine di migliorare il movimento delle dita. Se una borsite è stata lasciata senza nessun trattamento per un lungo periodo di tempo o se qualcuno è affetto da una malattia degenerativa, probabilmente sarà necessaria la chirurgia.
  • I rischi di un intervento chirurgico comprendono l’incidenza negativa dell’articolazione MTJ (Giunzione miotendinia) e della flessione dorsale del piede, che possono influire sul raggio di movimento e persino sulle capacità atletiche. Tuttavia, a volte sono l’unica opzione se la borsite diventa abbastanza grave.
  • Parla con il tuo medico della situazione prima di prendere altre misure.
  • Quanto prima riceverai il trattamento per l’alluce valgo, maggiori saranno le probabilità di sollievo. L’ACFAOM afferma che “Se si interviene quasi subito, le possibilità di un recupero completo con un intervento di piccola entità sono molto alte”.

Tieni presente che l’alluce valgo non guarirà da solo nella maggior parte dei casi. È una condizione curabile secondo gli esperti, ma l’azione precoce è importante, così come la pazienza e la volontà di provare nuovi approcci.

Leggi anche: Intervento Alluce Valgo: Operazione Chirurgica Mini-Invasiva

Precauzioni nel trattamento dell’alluce valgo

Se inizi a notare un gonfiore intorno a più dita (non solo all’alluce) che non passa con il tempo, visita un medico per parlare di quali altre condizioni di salute potrebbero causare il dolore.

Le persone che hanno dolore e gonfiore in più dita, altre parti dei piedi o delle caviglie potrebbero avere condizioni simili come l’artrite, l’artrosi o la borsite.

Se il dolore e il gonfiore non iniziano ad andare via dopo aver usato i trattamenti visti sopra per diversi mesi, assicurati di fare un controllo da un professionista per escludere altre gravi preoccupazioni.

Numeri e Statistiche

  • Alcuni studi hanno rilevato che quasi la metà della popolazione adulta ha una qualche forma di alluce valgo. Altri studi dimostrano che le deformità della borsite nei piedi hanno una prevalenza stimata tra il 23 e il 35%. Per la maggior parte degli adulti,  questa patologia non causa dolore evidente.
  • La patologia colpisce più donne che uomini. Le scarpe con i tacchi alti da donna con un tacco più alto di 5,7 centimetri hanno più probabilità di causare borsiti.
  • I casi di alluce valgo sono più comuni negli adulti oltre i 65 anni rispetto a qualsiasi altra fascia di età.
  • L’alluce valgo può anche interessare i giovani. Questi sono più comuni nelle ragazze di età compresa tra 10 e 15 anni. Questa tipologia di valgismo è genetica ed è ereditaria.
  • Circa il 2% dei bambini sotto i 10 anni sviluppa l’alluce valgo.
  • La patologia viene diagnosticata tecnicamente quando l’angolo dell’alluce supera i 15 gradi.
  • L’alluce valgo colpisce la maggior parte delle persone che indossa scarpe strette o che trascorre molto tempo in piedi, inclusi ballerini e atleti.
  • La chirurgia per le borsite è solo raramente necessaria, e alcuni studi hanno scoperto che dopo l’intervento chirurgico, fino al 35% dei pazienti riferisce di essere insoddisfatto del risultato dell’operazione.

Conclusioni

L’alluce valgo è un sporgenza ossea sul lato esterno del piede che colpisce fino al 50% di tutti gli adulti in una certa misura.

Tra le cause comuni di alluce valgo troviamo le scarpe di taglia sbagliata, l’eccessiva pressione sulle dita dei piedi, i tacchi alti e le condizioni infiammatorie come l’artrite.

I metodi convenzionali per il trattamento delle borsite includono iniezioni di steroidi, riduttori del dolore e in rari casi di chirurgia.

Anche gli inserti per scarpe e le borsette sono molto efficaci, e trattamenti naturali come lo stretching e la correzione del movimento mentre si corre possono aiutare ad alleviare il dolore da lievi borsite moderate.

Se hai altre informazioni interessanti su questa patologia o vorresti condividere la tua esperienza, lascia un commento qui sotto!

Ti è piaciuto l’articolo? Metti Like alla nostra Pagina per essere sempre aggiornato sui nuovi articoli!

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Valuta L’articolo: 
Alluce Valgo: sintomi, cause e rimedi principali
Valuta questo articolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here