In questo articolo troverai i migliori esercizi per l’alluce valgo, che puoi mettere in pratica in completa autonomia per correggerlo (o comunque attenuarne i sintomi) senza dover ricorrere subito ad un’operazione chirurgica.

Prima di proseguire, ti consiglio come sempre di chiedere al tuo ortopedico o medico curante i consigli e le soluzioni più adeguate in base alla tua situazione e alla gravità del problema.

L’alluce valgo è una delle patologia più diffuse a carico del piede in cui l’alluce risulta curvo in direzione delle altre dita, e si viene a formare alla base dell’articolazione un’infiammazione chiamata borsite.

L’infiammazione appare come una protuberanza (comunemente chiamata cipolla) sul lato interno del piede, che solitamente provoca un dolore più o meno intenso in base al tipo di borsite (lieve, moderata o grave).

Questo processo provoca l’allontanamento del primo metatarso dalle altre articolazioni del piede, e quindi si ha uno spostamento della base dell’alluce verso l’esterno con un conseguente avvicinamento dell’alluce verso le altre dita.

Se vuoi più informazioni, puoi leggere l’articolo Alluce Valgo: sintomi, cause e rimedi principali.

alluce valgo esercizi

Ma quali sono i principali sintomi della patologia?

I sintomi iniziali includono dolore e rigidità dell’articolazione alla base dell’alluce chiamata MTP (Metatarso-falangea), specialmente quando si cammina. Possono essere presenti anche gonfiore e infiammazione.

A mano a mano che la condizione peggiora, il paziente può riscontrare difficoltà nel movimento e camminare zoppicando

Alla fine il dolore si fa sentire anche quando il piede è in fase di riposo e la parte superiore dell’articolazione sarà tenera al tatto. Può verificarsi una crescita ossea sopra l’articolazione.

In alcuni casi, possono presentarsi anche dolori nella parte bassa della schiena, nei fianchi o alle ginocchia in seguito ad alterazioni nei modelli di deambulazione.

Nel corso di vari studi su questa patologia, si è riscontrato che le donne hanno una maggiore probabilità di sviluppare l’alluce valgo, a causa di fattori ereditari che riguardano la lassità dei legamenti.

Importante

Inoltre, abitudini come indossare scarpe strette o con un tacco troppo alto e quindi non adatte alla fisionomia del piede, può facilitare la progressione della patologia, in quanto l’alluce è costretto a rimanere in una posizione innaturale.

Come risolvere il problema?

In alcuni casi, indossare delle scarpe più comode, con una pianta più larga o una misura in più, potrebbe già essere sufficiente per alleviare i principali sintomi dell’alluce valgo, riducendo così l’infiammazione della borsite.

Non sempre però adottare questa soluzione può risultare efficace, specialmente nei casi più gravi, dove il paziente prova un intenso dolore anche per effettuare i movimenti più semplici (ad esempio quando si cammina senza calzature).

Certamente, l’intervento chirurgico, è la soluzione migliore per correggere il disallineamento del primo osso metatarsale, ma ci sono altre opzioni che potresti valutare se non vuoi ricorrere immediatamente alla chirurgia.

Ad esempio, i rimedi naturali possono aiutare ad alleviare i principali sintomi dell’alluce valgo. Tra quelli più utilizzati troviamo:

  • la Calendula, una pianta con potenti proprietà anti-infiammatorie, in grado di ridurre in poco tempo il dolore provocato dall’infiammazione;
  • il Ghiaccio, anche se sembrerà banale, questo semplice rimedio può aiutarti ad avere sollievo dal dolore della borsite
  • la Curcuma, una delle piante più conosciute grazie alle sue proprietà antidolorifiche, può ridurre i sintomi di questa patologia

Se sei interessato ai principali rimedi naturali per l’alluce valgo, puoi leggere l’articolo: Alluce Valgo: i 10 Migliori Rimedi Naturali.

Un’altra opzione che puoi valutare è quella di utilizzare un tutore in silicone, ovvero un piccolo divaricatore che va inserito nell’alluce interessato dalla patologia.

Questo piccolo accessorio permette di alleviare i sintomi e il dolore perchè mantiene l’alluce nella giusta posizione, evitando quindi lo sfregamento con le altre dita e con le scarpe.

Uno dei più utilizzati è FootFix, un piccolo e comodo correttore che va inserito nell’alluce, e permette di raddrizzare la curvatura dell’alluce, attenuando i sintomi e alleviando il dolore provocato da questa patologia.

FootFix è un prodotto 100% Made in Italy e realizzato con materiali di alta qualità, in modo che possa resistere ad ogni tipo di urto e allo stesso tempo rimanere comodo in ogni situazione e con ogni tipo di calzatura.

Se sei interessato puoi trovare tutte le informazioni sulla pagina di vendita!

Oltre ai rimedi naturali e al tutore, ci sono anche alcuni esercizi che puoi provare a mettere in pratica a casa da solo, e migliorare fin da subito i problemi provocati dall’alluce valgo.

Come spiega Khurram Khan, assistente professore di podologia a New York nel College of Podiatric Medicine di Manhattan, gli esercizi mirati per l’alluce valgo non elimineranno definitivamente il problema perché questa patologia è una deformità biomeccanica, ma possono alleviare i sintomi e aumentare la flessibilità.

Benefici degli esercizi

I rimedi non chirurgici, come gli esercizi di fisioterapia, possono aiutare a rallentare la progressione dell’alluce valgo.

Di solito, le persone preferiscono iniziare con una terapia conservativa, ed evitare di ricorrere alla chirurgia perchè, per quanto può essere un intervento chirurgico mini-invasivo, a nessuno piace “andare sotto i ferri”.

Se vuoi approfondire come funziona l’intervento chirurgico per l’alluce valgo, leggi l’articolo Alluce Valgo: Operazione Chirurgica mini-invasiva

Gli esercizi per i piedi e per la borsite dell’alluce possono aiutarti a mantenere mobile l’articolazione tra l’alluce e il resto del tuo piede, conservando la flessibilità e rafforzando i muscoli che controllano l’alluce.

N.B. Anche per gli esercizi, ti suggerisco di chiedere informazioni al tuo medico curante o fare una visita da uno specialista per scegliere la giusta terapia da seguire.

Questi esercizi vengono comunque consigliati dopo l’intervento, una volta che il processo di guarigione è completo, per prevenire la ricomparsa dell’alluce valgo.

Qui di seguito troverai i migliori esercizi per alleviare il dolore causato dall’alluce valgo

Esercizi con la Pallina

Tra gli esercizi più efficaci, troviamo sicuramente quelli da eseguire con una pallina, per prevenire l’aggravamento dell’alluce valgo e, sopratutto, alleviare i sintomi e il dolore provocati da questa patologia.

Per mettere in pratica questo esercizio, puoi utilizzare una piccola pallina da tennis o comunque una pallina morbida e di dimensioni simili a quella utilizzata per giocare a golf.

Far rotolare il piede su una pallina da tennis fornisce un massaggio auto-controllato ed allunga la parte inferiore del piede e la fascia plantare.

Per eseguire l’esercizio, mettiti seduto su una sedia e posiziona la pallina da tennis sotto il piede interessato.

Applica una leggera pressione (senza esagerare) per spingere la palla sul pavimento, facendola rotolare avanti e indietro con un movimento regolare, dalle dita dei piedi fino al tallone e viceversa. Esegui il movimento per 30 secondi.

Ripeti questo esercizio da due a quattro giorni alla settimana per alleviare i sintomi.

Camminare senza calzature

Un buon esercizio per l’alluce valgo è quello di camminare a piedi nudi, evitando così di mettere ulteriore pressione sulla borsite.

Ti stai chiedendo il perchè? Semplice..

Le scarpe (specialmente quelle più strette) non permettono al piede e alle dita di muoversi liberamente, rimanendo quasi immobili per tutta la giornata.

Questo può provocare un indebolimento dei muscoli e dei legamenti del piede, aumentando così il rischio di sviluppare l’alluce valgo e altri problemi che riguardano questa zona.

Camminare scalzi, può rafforzare i muscoli delle dita dei piedi, diminuendo quindi la possibilità di aggravare la borsite o addirittura prevenirne la sua formazione.

Se ne hai la possibilità, puoi andare anche a camminare sulla sabbia (in spiaggia). Questo tipo di superficie può darti un leggero massaggio ai piedi e aiutarti a rafforzare le dita.

Prima di continuare, ti va di condividere l’articolo su Facebook? 

Esercizi di Dorsiflessione

Incrocia il piede con l’alluce valgo sul ginocchio opposto e usa le mani per piegare manualmente il dito all’indietro il più lontano possibile, senza causare troppo dolore.

Tieni l’alluce in questa posizione per 20-30 secondi e poi rilascia. Puoi provare a piegare l’alluce avanti e indietro usando solo i muscoli del piede prima di eseguire un’altra ripetizione di questo esercizio.

Ti consiglio di eseguire questo esercizio tre volte al giorno per ottenere il massimo beneficio.

Dorsiflessione Con Elastico

L’esercizio di dorsiflessione della caviglia rinforza sia i muscoli della caviglia, sia i muscoli della parte inferiore della gamba.

Per eseguire questo esercizio, dovrai procurarti una benda e un amico o un assistente che ti aiuti a mantenere ferma la fascia elastica.

Come prima cosa, dovrai sederti sul pavimento e distendere le gambe, lasciando le braccia stese sui fianchi e mantenere la schiena dritta.

La fascia elastica va posizionata sulla parte superiore dell’avampiede con le dita legrivolte verso l’alto. A questo punto, l’altra persona dovrà prendere le estremità della fascia e tenerle salde con la mano (puoi usare anche un oggetto pesante per fissare le estremità della fascia come ad esempio una gamba del tavolo o del letto . ).

Da questa posizione, tira le dita dei piedi verso di te, facendo resistenza contro la fascia come illustrato nella figura qui sotto.

Esercizio con Asciugamano

Puoi fare questo esercizio seduto su una sedia senza indossare le scarpe e per eseguirlo avrai bisogno solo di un asciugamano.

Tutto quello che devi fare è appoggiare per terra un asciugamano davanti al piede con l’alluce valgo e, tenendo il tallone a contatto con il pavimento, trascina il panno verso di te con le dita dei piedi.

Ecco una semplice illustrazione:

Cerca di ripetere l’esercizio per almeno 10 ripetizioni per ogni sessione; una volta che hai capito bene come effettuare il movimento, puoi aumentare le tue ripetizioni giornaliere.

Questo esercizio rafforza i muscoli della pianta del piede e può correggere gli squilibri muscolari che possono causare lo sviluppo della patologia.

Esercizi ai quadricipiti

L’esercizio ai quadricipiti è un esercizio riabilitativo che viene solitamente effettuato dopo l’intervento chirurgico all’alluce valgo.

Questo esercizio si esegue da sdraiato sul letto o su una superficie morbida: raddrizza entrambe le gambe e posiziona le braccia lungo i tuoi fianchi. Puoi anche eseguire l’esercizio da seduto.

Solleva la parte posteriore del ginocchio con l’alluce puntato verso l’alto e solleva leggermente il tallone verso il soffitto.

A questo punto, dovresti sentire il tuo quadricipite contrarsi. Tieni questa posizione per cinque secondi e poi riposa per altri cinque secondi. Effettua una serie di 10 ripetizioni per 4 volte al giorno.

Esercizio con biglie

Un altro esercizio efficace che puoi eseguire per mantenere il piede flessibile è raccogliere le biglie con le dita dei piedi. Fallo posizionando alcune biglie sul pavimento di fronte a te e usa il piede per raccoglierle una ad una e metterle all’interno di una ciotola.

Esercizio di Estensione con Elastico

Questo esercizio è uno dei più efficaci ed è consigliato anche da molti professionisti.

Posiziona una fascia elastica attorno ad entrambi gli alluci su ciascun piede, quindi ruota i piedi verso l’esterno, in modo che entrambi gli alluci si distendano completamente (allontanandosi dalle altre dite), e mantieni la posizione per 1 minuto.

Rilassa per un minuto e ripeti l’esercizio

Esegui questo semplice trattamento per 15 minuti, due o tre volte durante la giornata.

Consigli Finali

Se hai tempo, cerca di eseguire questi esercizi per l’alluce 2 volte al giorno, una volta al mattino e alla sera.

Gli esercizi possono essere facilmente incorporati nella routine quotidiana, ad esempio quando guardi la televisione o quando sei seduto alla scrivania dell’ufficio.

Altri metodi non chirurgici per ridurre il dolore al piede associato all’alluce includono:

  • Indossare calzature comode;
  • Il tutore può aiutare a posizionare il piede in una posizione più comoda e ridurre notevolmente dolore e sintomi;
  • Il dolore può anche essere attenuato con farmaci antidolorifici;
  • Massaggiare i piedi regolarmente per alleviare la tensione muscolare che può contribuire alla formazione di borsiti.

In caso di intervento chirurgico, è consigliato riprendere gli esercizi del piede 3 settimane dopo l’operazione.

Se desideri maggiori informazioni sul dolore al piede o un piano personalizzato con i migliori esercizi per l’alluce valgo adatti alla tua situazione, mettiti in contatto con un podologo o un fisioterapista per una consulenza professionale.

E tu conosci qualche altro Esercizio Efficace per l’alluce valgo? Faccelo sapere con un Commento qui sotto!

Ti è piaciuto l’articolo? Aiutaci a crescere mettendo un Like alla nostra pagina Facebook! 😉

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il nome qui