In questo articolo troverai tutte le informazioni sulla prevenzione dell’alluce valgo e consigli efficaci per ridurre al minimo il rischio di incorrere in questa patologia.

Non è un segreto che dopo una lunga giornata in piedi, specialmente nel caso in cui stai indossando delle scarpe scomode o i tacchi, i tuoi piedi saranno molto doloranti e affaticati.

Ma per molti, il dolore al piede e le problematiche sono molto più che un semplice dolore occasionale.

Uno dei disturbi del piede più comuni, specialmente tra le donne, è l’alluce valgo.

La borsite è quella protuberanza che sporge appena sotto l’alluce, sulla parte interna del piede. Si trova più comunemente nelle persone che indossano scarpe strette o tacchi molto alti e, con il tempo, questa patologia può provocare alcuni problemi di salute che possono influire negativamente nella vita quotidiana.

Per alcuni, può essere semplicemente un problema a livello “estetico”, ma per molti altri può essere doloroso, rendendo difficili anche i movimenti più semplici come camminare o stare in piedi per lunghi periodi di tempo e, a volte, si è costretti ad acquistare delle scarpe di uno o due numeri più grandi per lasciare il piede in una posizione comoda.

Inoltre, questa patologia può agire anche a livello psicologico perchè, in alcuni casi, la persona con l’alluce valgo potrebbe essere insicura dell’aspetto del proprio piede e vergognarsi così di mostrarlo in pubblico.

Vuoi conoscere di più sull’alluce valgo? Leggi l’articolo: Alluce Valgo: Sintomi, Cause e Rimedi Principali

Le soluzioni a questo problema possono essere diverse, in base alla tipologia e alla gravità dell’alluce valgo.

La chirurgia è un’opzione per i casi più estremi, ma la maggior parte dei casi può essere gestita direttamente a casa con esercizi o rimedi naturali per alleviare i sintomi e il dolore provocato dalla borsite.

Forse sei interessato anche a: Intervento Alluce Valgo: Operazione Chirurgica Mini-Invasiva

Indossare Calzature Adeguate

Sicuramente, il modo più efficace per prevenire l’alluce valgo, è indossare scarpe comode, con un tacco alto non più di quattro centimetri, perché quando i talloni sono molto alti, le dita dei piedi vengono spinte verso la punta della scarpa e l’alluce viene schiacciato completamente tra la scarpa e le altre dita dei piedi, ancor più se la scarpa ha la punta stretta.

Pertanto, dovresti indossare scarpe comode, preferibilmente senza tacco, in modo che le dita dei piedi abbiano abbastanza spazio e possano muoversi con una certa libertà.

Ti consiglio quindi di prestare molta attenzione al tipo di scarpa che indossi durante la tua giornata.

Questo non significa che non dovrai più indossare i tacchi, ma dovresti perlomeno cercare di limitare il loro utilizzo, magari solo nelle occasioni speciali.

Purtroppo, questo tipo di calzature, sono il peggior nemico della salute e della bellezza dei tuoi piedi perché causano le borsiti e, oltre ad essere molto dolorose, queste influenzano la fisionomia e l’estetica dei tuoi piedi.

Ricorda che nel momento in cui si vengono a formare le borsiti, se non vengono trattate in tempo con la giusta terapia, queste diventeranno sempre più pronunciate di giorno in giorno e il dolore peggiorerà, influenzando anche la libertà di movimento dei piedi.

Cerca quindi di acquistare almeno uno o due paia di scarpe comode, come ad esempio delle sneakers, da indossare nel tempo libero e, possibilmente, anche a lavoro, per prevenire la formazione dell’alluce valgo.

Se possibile, utilizza una suoletta in gel che ammortizzi il peso del tuo corpo durante la camminata o la corsa.

Prevenire l’alluce valgo con gli Esercizi

Esistono alcuni esercizi che possono aiutare a prevenire la formazione dell’alluce valgo, rinforzando le dita e i muscoli del piede.

Rendere le dita dei piedi più flessibili è un buon rimedio contro l’insorgenza di questa patologia.

Se nel corso degli anni hai effettuato dei movimenti sbagliati o hai tenuto l’alluce in una posizione errata a causa di scarpe strette o dei tacchi, molto probabilmente i tuoi alluci avranno perso mobilità: puoi testarlo da solo cercando di muovere lateralmente o verso l’alto il tuo alluce, senza mettere troppa forza.

Vedrai che l’alluce risulterà rigido e avrai difficoltà nell’effettuare questo tipo di movimento.

Ecco perché includere degli esercizi quotidiani per l’alluce può essere una buona idea, in modo da aumentare la flessibilità delle dita e prevenire così la formazione della borsite.

Esistono molti esercizi adatti a migliorare la mobilità dell’alluce e, in alcuni casi, alleviare in modo efficace i sintomi negli stadi moderati di questa patologia, ma quelli più utilizzati solitamente sono tre.

Premessa:

Chiedi sempre al tuo medico curante o ad un podologo quale soluzione adottare per risolvere il problema dell’alluce valgo o comunque prevenirne la formazione.

Effettua questi esercizi ogni giorno (quando possibile) per 10 minuti, e vedrai che in poco tempo, migliorerai sensibilmente la flessibilità dell’alluce.

Prima di continuare, ti va di condividere l’articolo su Facebook? Per me vuol dire tanto! 😉

Esercizio con Pallina

Per effettuare questo esercizio, tutto quello di cui hai bisogno è una pallina grande come quella utilizzata per giocare a golf ma più morbida. Puoi utilizzare anche una pallina da tennis.

Tutto quello che devi fare è posizionare la pallina sotto la pianta del piede, e partendo dalle dita, cerca di farla scorrere lungo tutto l’arco plantare fino ad arrivare al tallone.

Poi dal tallone, fai scorrere la pallina di nuovo verso le dita e continua a farla scorrere avanti e dietro delicatamente, cercando di concentrare il movimento su tutta la pianta del piede ed esercitando una leggera pressione per 5 secondi in ogni posizione.

Questo esercizio può essere effettuato sia in posizione eretta, sia seduto su una sedia se ti rimane più comodo.

Esercizio con piedi sul muro

Questo esercizio va effettuato con la schiena a terra, posizionando i piedi contro il muro e piegando le ginocchia, in modo da formare una “L” rovesciata.

Per rendere questo esercizio efficace ed eseguirlo nella maniera più corretta, è importante che l’intera pianta del piede rimanga a contatto con la superficie del muro.

A questo punto, dovrai sollevare il piede delicatamente partendo dal tallone, ed arrivare fino alle dita, senza mettere troppa pressione durante l’intero movimento.

Esercizio con massaggio

La rigidità nella pianta del piede può contribuire alla formazione dell’alluce valgo e causare crampi alle dita, provocando un forte dolore anche per i movimenti più semplici.

È veramente difficile rafforzare l’arco del piede o lavorare con le dita quando sono bloccate insieme in questo modo; quindi è necessario effettuare un massaggio ai piedi per rilasciare i muscoli adduttori.

Puoi effettuare un massaggio alla base delle dita dei piedi per rilasciare questi muscoli.

Inizia a massaggiare la base degli alluci e continua attraverso l’arco interno (come mostrato nella foto qui sopra). Risali lungo il lato piccolo del piede e muoviti anche in qualsiasi altra zona della pianta che senti rigida.

A questo punto dovrai creare uno spazio tra le dita in modo che possano riprendere la loro mobilità. Incastra le dita della mano tra le dita dei piedi, stringi la pianta del piede nel palmo della mano e muovi le dita avanti e indietro per allentarle.

Per completare l’esercizio, prendi le dita individualmente e allontanale delicatamente dal tallone (tirandole senza esagerare).

Leggi Anche: Alluce Valgo: i Migliori Esercizi per correggerlo

Usare un tutore

Questo è uno dei metodi migliori per prevenire la formazione dell’alluce valgo ed è quello che a mio parere è più efficace se vuoi evitare di incorrere in questa patologia.

Di cosa si tratta?

Il tutore per l’alluce valgo non è altro che un piccolo “divaricatore” che viene inserito nell’alluce per mantenerlo nella giusta posizione ed impedire la formazione della borsite (conosciuta anche come cipolla).

Oltre ad essere utilizzato come principale rimedio contro una borsite già formata, può essere utilizzato come accessorio da indossare ogni giorno per evitare che l’alluce si abitui a stare nella posizione sbagliata a causa di calzature strette o dei tacchi.

Il tutore può essere indossato sia di giorno con le scarpe che porti abitualmente, sia di notte mentre dormi, in modo che l’alluce valgo rimanga sempre nella posizione corretta.

Uno dei migliori tutori in circolazione è Footfix, un piccolo correttore in silicone realizzato con materiale ipoallergenico, e facilmente utilizzabile con ogni tipo di calzatura.

Infatti, grazie alle sue dimensioni ridotte, può essere indossato in ogni situazione, senza avvertire alcun fastidio o dolore, che può provocare l’alluce valgo durante la giornata.

È un ottimo rimedio per prevenire la formazione della patologia o comunque ridurne la sua progressione nel caso in cui la borsite si trovi ad uno stadio iniziale.

Al contrario di altri prodotti che puoi trovare in giro, Footfix è un prodotto 100% Made in Italy, e quindi non dovrai preoccuparti della qualità dei materiali!

Se vuoi saperne di più su questo piccolo accessorio, puoi leggere l’articolo Tutore Alluce Valgo: Ecco i benefici, le opinioni e Quale Correttore Scegliere oppure andare direttamente sulla pagina di vendita cliccando il bottone qui sotto.

SCOPRI L’OFFERTA

Correggere la Postura con l’aiuto di uno specialista

Ogni tipo di malformazione del piede, provoca solitamente un appoggio scorretto durante la camminata, e questo implica una maggiore possibilità di incorrere nell’alluce valgo.

Per prevenire la patologia, è molto importante quindi rivolgersi ad uno specialista, in particolare ad un ortopedico, il quale potrà valutare la tua situazione e consigliarti la migliore terapia da seguire.

Alcuni dei problemi più comuni che possono causare un appoggio scorretto del piede sono:

  • Problemi dei legamenti: se i legamenti interessati nella zona dell’alluce (giuntura tra astragalo e calcagno) sono troppo lenti, potrebbero causare un appoggio eccessivamente accentuato nella zona interna del piede, e questo aumenta la probabilità di formazione dell’alluce valgo;
  • Piede Piatto: quando si ha un piede piatto o eccessivamente arcuato, il peso del corpo viene distribuito in maniera errata sul piede, determinando l’insorgenza del problema. È consigliato quindi utilizzare degli appositi plantari per correggere l’appoggio del piede quando si cammina o si corre;
  • Malformazioni scheletriche: ci sono delle malformazioni scheletriche come ad esempio le ginocchia valghe o alcuni problemi della colonna vertebrale, che possono determinare una postura scorretta e, di conseguenza, un appoggio errato del piede.

Evitare il sovrappeso

Il primo e forse più ovvio effetto che l’obesità avrà sui nostri piedi è che pone su di loro una quantità maggiore di peso quando ci troviamo in piedi o camminiamo.

Ciò si traduce non solo nell’immediato stress fisico sulla pelle e nelle ossa dei nostri piedi, ma anche nel modificarle fisicamente nel tempo.

L’obesità può causare l’insorgenza dell’alluce valgo e questo provoca un forte dolore nel lungo termine, senza contare a tutti gli altri problemi che la patologia può scaturire.

È molto importante quindi evitare il sovrappeso seguendo un dieta sana e, sopratutto, praticando attività fisica almeno 2 o 3 volte a settimana.

Anche una corsa o una camminata nel tempo libero, può contribuire a mantenersi in forma ed evitare di incorrere nell’alluce valgo e in altre patologie del piede come i piedi piatti o la fascite plantare.

Se l’articolo ti è piaciuto, regala un like alla nostra pagina Facebook e segui tutte le novità!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il nome qui