Come usare le curcuma in cucina?

Devi sapere che esistono infiniti modi per usare la curcuma nella preparazione di tantissime ricette, e godere di tutti i benefici di questa straordinaria spezia della salute!

Curcuma in cucina: guida all’uso

Una spezia dal colore e dal profumo inconfondibile… scopriamo insieme come utilizzare al meglio la curcuma in cucina, per dare un tocco salutare e gustoso a tutti i tuoi piatti.

La curcuma è una delle spezie più famose al mondo, non solo grazie al suo gusto decisamente inconfondibile, ma anche alle sue numerose proprietà curative naturali, dovute alla curcumina (il principio attivo della curcuma) presente in essa.

Leggi anche: Curcumina: proprietà, benefici e come assumerla

Questa strabiliante spezia è considerata una tra i migliori rimedi naturali al mondo, grazie ai suoi efficaci benefici che infonde al nostro corpo!

N.B: LA CURCUMA È UNA SPEZIA DI ORIGINE ORIENTALE, E QUINDI NON FA PARTE DELLE NOSTRE TRADIZIONI CULINARIE. SPESSO LE PERSONE HANNO DIFFICOLTÀ NELL’UTILIZZARLA NELLE PROPRIE RICETTE, NON SANNO COME CONSERVARLA E, SOPRATTUTTO, QUALE SCEGLIERE!

Per questo motivo ho deciso di spiegare dettagliatamente tutti i questi punti per aiutarti a usare al migliore dei modi la curcuma in cucina e per realizzare ricette gustose!

Sei curioso? Allora continua a leggere l’articolo per scoprire di più!

Curcuma: una spezia miracolosa

Prima di scoprire come usare la curcuma in cucina per creare fantastiche ricette, andiamo più a fondo e cerchiamo di capire il perché si tratta di una spezia davvero interessante, non a caso è chiamata anche “la spezia miracolosa“.

La curcuma rappresenta una vera e propria miniera di benefici, soprattutto grazie alle sue note proprietà antiossidanti, in costante lotta contro i radicali liberi, per contrastare tutte le patologie legate all’invecchiamento cellulare come i tumori!

Non solo, la curcuma vanta una lunga lista di proprietà terapeutiche, come quella antinfiammatoria, cicatrizzante, epatoprotettiva, antidepressiva, disintossicante e purificante nei confronti del nostro organismo.

Usata nelle tue ricette preferite, la curcuma apporta una serie di benefici legati all’intero apparato digerente, andando a stimolarne le funzionalità e migliorando notevolmente la digestione!

Per scoprire tutte le proprietà e i benefici della curcuma, leggi: Curcuma: proprietà e benefici della pianta

La curcuma, appartiene alla famiglia delle piante erbacee, in particolare la “curcuma longa”, si tratta di una particolare pianta caratterizzata dalle sue strane foglie di forma ovale e i suoi abbondanti fiori distribuiti in lunghe spighe.

Per produrre la nota spezia, vengono utilizzati solo i rizomi tuberizzati della pianta, la parte sottostate della pianta che risiede sottoterra (si tratta di radici/tuberi come le patate o lo zenzero), la quale racchiude tutti i principi attivi e gli elementi nutritivi della curcuma, tra i quali anche l’importante curcumina!

Non è da molto tempo che la curcuma ha messo piede nel territorio occidentale, soprattutto in Italia è stata introdotta abbastanza di recente, ma grazie alle sue peculiarità è diventata subito un alimento presente in tutte le cucine italiane, inoltre è stata anche inserita tra i 10 superfood più salutari del pianeta!

A differenza delle popolazioni orientali che utilizzano la curcuma costantemente da secoli, sia come spezia in cucina, sia come medicina naturale per trattare svariate patologie, in India è utilizzata da più di 5000 anni! É anche usata come colorante naturale per alimenti e indumenti.

Curiosità

Il primato di longevità va agli abitanti dell’isola di Okinawa, in Giappone: è il luogo con la più alta percentuale di centenari di tutto il pianta! Questo è dovuto al loro regime alimentare composto principalmente da vegetali, legumi, pesce, riso e naturalmente tè verde, tra cui compare la curcuma, usata abbondantemente per condire qualunque tipo di piatto.

Quale usare

curcuma in cucina ricette quale usare

Una domanda che mi fanno in molti è: “quale tipo di curcuma devo usare per le mie ricette in cucina?“.

Puoi trovare la curcuma sotto varie forme, in polvere, essiccata, oppure fresca!

La curcuma in polvere, quella che trovi abitualmente nel reparto delle spezie del tuo negozio ed è ottenuta facendo preventivamente bollire a lungo i rizomi (radici della curcuma) e successivamente lasciati ad essiccare per più giorni, per poi essere tritati finemente, fino ad ottenere la polvere magica che arriva sulle nostre tavole!

Senza alcun’ombra di dubbio, la forma e il modo migliore per godere appieno delle sue notevoli proprietà, è quella di consumarla fresca! Questo perché i nutrienti e i principi attivi rimangono intatti fino all’utilizzo della stessa, mentre nelle varianti in polvere c’è un minimo rischio che durante la lavorazione perda una piccola percentuale di elementi nutritivi!

D’altronde, quella fresca, è anche quella che preferisco da usare nelle mie ricette, perché il gusto rimane inalterato, e sicuramente più intenso!

Questo non significa che le altre varianti non siano efficaci, anzi restano tuttavia validi alleati per la nostra salute, perché la curcuma è uno dei pochi alimenti che trattiene molto bene le sue proprietà nutritive, rispetto ad altri!

Mentre preferisco assumere gli integratori concentrati di curcuma e piperina, per ottenere maggiori benefici!

(soprattutto per dimagrire! 😜)

👉 IL MIO PREFERITO IN ASSOLUTO, É IL PIPERINA & CURCUMA PLUS DELLA NATURAL FIT, IL MIGLIORE INTEGRATORE NATURALE DI CURCUMA, PER PROTEGGERE FEGATO, INTESTINO E CUORE, MA SOPRATTUTTO IDEALE PER DIMAGRIRE E BRUCIARE IL GRASSO IN ECCESSO!

Leggi anche: Curcuma per dimagrire: le proprietà dimagranti e come assumerla

Consigli per godere appieno delle sue proprietà

In queso paragrafo ti svelerò due importanti consigli per godere appieno delle notevoli proprietà della curcuma per quanto riguarda il suo utilizzo in cucina e la preparazione di tutte le tue ricette!

 CONSIGLIO 1: Per mantenere intatte al meglio le proprietà e i benefici della curcuma, è sempre bene utilizzarla a crudo, cerca di aggiungerla alle tue ricette solo a fine cottura; così facendo eviterai la dispersione di alcuni dei suoi principi nutritivi!

✅ CONSIGLIO 2: Altro importante consiglio, è quello di associare sempre un pizzico di pepe nero alla curcuma, così da permettere un assorbimento nettamente migliore dal nostro corpo. Inoltre, se usi della curcuma in polvere, uniscila a dell’olio extra vergine di oliva, per renderla solubile e meglio assimilabile!

Per scoprire altri fantastici consigli per usare al meglio la curcuma, e trarne tutti i benefici, leggi: Curcuma fresca e in polvere: come usarla al meglio

Attenzione

Non assumere dosi eccessive di curcuma, soprattutto in caso di particolari condizioni patologiche come calcoli biliari o renali. In tal caso chiedi prima consiglio al tuo medico o farmacista di fiducia!

Principali utilizzi e abbinamenti

La curcuma è caratterizzata dal suo gusto pungente e leggermente amarognolo, per questo è particolarmente indicata per la preparazione di piatti salati (primi piatti, zuppe, minestre, secondi piatti, polpette, insalate di cereali, pollo, salse ecc.).

Tuttavia, viene anche usata per la preparazione di dolci e prodotti da forno, come pane, focaccia e pizze particolari. Della curcuma viene sfruttato anche il potente potere colorante, per donare un tocco artistico a budini e creme; in particolare è utilizzata ampiamente per la preparazione della crema pasticciera vegana, che con un pò di curcuma, ottiene lo stesso colore di quella originale!

Poi ovviamente oltre alle ricette, ci sono i classici e famosi abbinamenti per ottenere delle vere e proprie “soluzioni curative“, come curcuma e piperina (il migliore abbinamento per dimagrire), curcuma e zenzero, curcuma e miele, il famoso latte d’oro alla curcuma o golden milk, e la classica tisana alla curcuma.

Leggi anche: Olio alla curcuma: proprietà, benefici e come prepararlo

Un altro importante abbinamento che voglio suggerirti, è quello con  tutti i tipi di cavoli e broccoli, i quali contengono un importante principio attivo chiamato “isoticianato”, il quale è in grado di aumentare l’assorbimento della curcumina, il noto principio attivo benefico della curcuma!

Curcuma nel resto del mondo

La curcuma nella cucina indiana, è la regina incontrastata per ogni tipologia di ricetta o piatto tipico!

Vede uno dei suoi principali utilizzi, proprio nella preparazione del famoso Curry.

Viene largamente utilizzata anche per la preparazione di innumerevoli ricette, soprattutto in abbinamento a piatti a base di pesce e carne.

Ne fanno un uso intenso anche il Nepal, la Cina ma soprattutto la Thailandia, cucina famosa proprio per l’abbondante utilizzo di spezie come la curcuma, il curry ecc.

Come conservarla al meglio

Conservare in modo corretto la curcuma è un fattore molto importate, che contribuisce al mantenimento della stessa e, soprattutto dei suoi principi attivi, senza che questi svaniscano o che la curcuma finisca per deteriorarsi!

➡ Curcuma in polvereil modo migliore per mantenere intatto il caratteristico aroma, è quello di riporre la spezia in barattoli di vetro, preferibilmente non trasparenti, per fare in modo che sia al riparo della luce solare, e soprattutto che siano sigillati ermeticamente!

➡ Curcuma frescail mio consiglio è quello di avvolgere la radice in un pezzo di carta da cucina e inserirla in un sacchetto di plastica, per mantenere intatte gusto e freschezza. Successivamente riponila in frigo, così si manterrà perfettamente per 2-3 settimane!

TROVA SUBITO LA MIGLIORE CURCUMA BIOLOGICA PIÙ VENDUTA SU AMAZON!

Ti sta piacendo questo articolo? Condividilo su Facebook a fai sapere a tutti i tuoi amici o amiche come utilizzare al meglio la curcuma in cucina per godere appieno delle sue note proprietà, e quali sono le migliori ricette per gustarla al meglio!

Le 7 migliori ricette

Di seguito ho selezionato le 7 migliori ricette a base di curcuma; ho scelto dei piatti semplici e veloci da preparare, veramente alla portata di tutti!

Le ho provate tutte, sono davvero delle ricette gustose, ma soprattutto salutari!

Risotto alla curcuma

curcuma in cucina ricette risotto alla curcuma

Un grande classico, piatto molto delicato e gustoso, semplice e rapido da preparare, ottimo per riscaldare le fredde giornate d’inverno!

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 porro o 1 cipolla
  • 350 gr di riso (preferibilmente integrale)
  • 1 litro d’acqua
  • 1,5 litri di brodo vegetale
  • panna classica o vegetale (soia, avena, riso ecc)
  • 1 cucchiaio abbondante di curcuma biologica
  • Pepe nero

Preparazione:

Prepara il soffritto in una padella con il porro e l’olio, successivamente versa il riso e lascialo rosolare per qualche minuto.

Prendi il brodo vegetale preparato in precedenza, e aggiungilo lentamente nella padella, e lascia cucinare il tutto per circa 1 ora.

Una volta che il riso è cotto e il brodo si è asciugato quasi completamente, aggiungi la panna e infine, spegni la fiamma e continuando a mescolare bene, aggiungi la curcuma e un pizzico di pepe.

Puoi servire il piatto con una manciata di prezzemolo fresco!

Suggerimento: aggiungi degli anacardi sbriciolati, per dare un tocco di sapore in più!

Patate alla curcuma

curcuma in cucina ricetta patate e curcuma

Una variante delle tradizionali patate in padella, ottimo contorno facile e veloce da preparare, con un ingrediente che non manca mai nelle nostre case.

Ingredienti:

  • 250 gr di patate
  • 1 cipolla
  • 1 cucchiaino di curcuma bio
  • olio extravergine di oliva
  • Pepe nero

Preparazione:

Taglia finemente la cipolla, e aggiungetela alla padella con dell’olio extravergine.

Una volta che la cipolla sarà dorata, aggiungi le patate tagliate a cubetti e mezzo bicchiere d’acqua circa; copri la padella con il coperchio e lascia cuocere per circa 20 minuti, se necessario aggiungi altra acqua.

Una volta che le patate sono cotte, falle rosolare un pò e aggiungi pepe, curcuma e se preferisci un pizzico di peperoncino!

Pasta cavolfiore e curcuma

curcuma in cucina ricette pasta con cavolfiore e curcuma

É senza alcun dubbio il mio piatto invernale prefertito!

La realizzazione è molto semplice ed economica: si tratta di un piatto povero, ma particolarmente ricco di vitamine e nutrienti, ottimo per affrontare il gelo invernale e difenderci dall’influenza!

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cavolo verde
  • 1 cipolla o porro
  • 1 cucchiaio di curcuma
  • 350 gr di pasta integrale (il formato è indifferente)
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale e pepe quanto basta

Preparazione:

Taglia la cipolla molto finemente, aggiungila alla padella con un goccio d’olio e lascia rosolare.

Lava accuratamente il cavolo e taglialo in piccoli pezzi, aggiungilo al soffritto insieme ad un pò d’acqua (1 bicchiere circa), se necessario aggiungi dell’altra acqua in modo che il cavolo si cuocia per bene senza attaccarsi!

Lascia cuocere per almeno 20 minuti; una volta che il cavolo è cotto per bene, spegni la fiamma e aggiungi la curcuma (così da mantenere intatte le proprietà nutritive) con un pizzico di pepe e sale (il pepe migliora notevolmente l’assorbimento della curcuma).

A parte, cuoci la pasta lasciandola al dente, per poi saltarla in padella insieme al cavolo.

Impiatta e servi con un filo d’olio extravergine d’oliva crudo… buon appetito!

Pancake di patate e curcuma

curcuma in cucina ricette pancake di patate e curcuma

Questi pancake gustosi e veloci da preparare, sono l’ideale per una cena con gli amici, nutrienti e proteici, perché preparati con uova e patate, ma allo stesso tempo molto leggeri perché cotti in forno!

Puoi servire i pancake come aperitivo molto salutare, ma anche come secondo accompagnati dalla salsa allo yogurt e verdure a volontà!

Si tratta di un pasto completo perché sono presenti sia proteine che carboidrati, ottime in qualsiasi periodo dell’anno, e grazie alla curcuma, sono un ottimo piatto salutare!

Ingredienti per 15 pancake:

  • 400 gr patate
  • 60 gr di farina di integrale
  • 2 uova
  • Prezzemolo
  • Sale e pepe qb
  • 2 cucchiaini di curcuma in polvere
  • Olio extravergine d’oliva
  • 1 cipolla

Ingredienti per la salsa allo yogurt:

  • 125 gr di yogurt greco magro (preferibilmente senza lattosio)
  • 1 cipollotto o erba cipollina
  • sale

Preparazione:

Lava accuratamente le patate, asciugale bene e pela la buccia; nel frattempo, prepara il forno a 200 gradi.

Grattuggia le patate e aggiungi farina, uova e prezzemolo e mescolale bene; successivamente aggiungi la curcuma, sale e pepe e mescola tutto energicamente.

Rivesti una teglia con della carta da forno, e distribuisci il composto in palline della grandezza di un cucchiaio, ben distanti tra di loro.

Cospargi i pancake con dell’olio d’oliva e inforna a 200 gradi per 15 minuti.

Mentre i pancake cuociono, prepara la salsa allo yogurt. In una ciotola pulita versa lo yogurt e un pizzico di sale, mescola bene (puoi aiutarti con una frusta) e, successivamente aggiungi il cipollotto tagliato molto finemente o l’erba cipollina.

Una volta sfornati i pancake, sistemali in un vassoio e servili finché sono ancora caldi, accompagnati dalla salsa allo yogurt fatta in precedenza.

Maionese vegana con latte di soia e curcuma

cucrcuma in cucina ricette maionese vegana alla curcuma

Questa ricetta è davvero una rivoluzione!

Al contrario dell’originale, questa preparazione non contiene uova, ne lattosio ed è gluten free!

Una manna dal cielo per tutti i vegani, questa ricetta non solo è molto più leggera dell’originale, ma grazie alla curcuma che ne conferisce il tipico colore giallo, è un piatto ricco di proprietà benefiche, e soprattutto è semplice e veloce da preparare.

Particolarmente ottima come salsa d’accompagnamento da abbinare a qualsiasi piatto, adatta per farcire panini e accompagnare insalate e tantissimi piatti vegani!

Questa ricetta è adatta ai vegani e vegetariani, ma può essere consumata anche da intolleranti al lattosio e dai celiaci, perché priva di lattosio e glutine. Inoltre, il latte di soia, è estremamente ipocalorico, ma allo stesso tempo proteico. Mentre la curcuma, ha una forte azione antinfiammatoria e un notevole potere antitumorale!

Ingredienti:

  • 100 ml d’olio di semi di girasole
  • 60 ml di latte di soia
  • 1 cucchiaino di aceto di mele bio
  • 1 cucchiaino di curcuma biologica in polvere
  • Un pizzico di sale

Preparazione:

Versa in un contenitore alto, adatto per il frullatore a immersione, l’olio di semi, il latte di soia, l’aceto di mele, la curcuma e un pizzico di sale.

Immergi il frullatore e frulla il tutto per circa 3 minuti, fin quando otterrai un composto denso e cremoso.

Puoi conservare la maionese in frigo per 2-3 giorni chiusa ermeticamente in un contenitore.

Straccetti di pollo alla curcuma

curcuma in cucina ricette straccetti di pollo alla curcuma

Un classico della cucina orientale, l’intramontabile pollo alla curcuma!

Un secondo piatto gustoso e facile da preparare, ottimo per riscoprire i sapori della cucina orientale, ma allo stesso tempo pratico e veloce, perfetto da preparare tutti giorni.

Un piatto davvero salutare, ricco di proteine, ma soprattutto ottimo per assumere le notevoli proprietà benefiche della curcuma, senza alcun dubbio la mia ricetta preferita!

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di petto di pollo tagliato a fettine (possibilmente bio)
  • 1 cipolla
  • 3 cucchiai di farina d’avena o intgerale
  • 1 cucchiaio di curcuma
  • 100 ml di latte
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale e pepe quanto basta
  • Prezzemolo fresco

Preparazione:

Prima di tutto taglia il pollo a fettine sottili; successivamente, in un vassoio, unisci la farina e la curcuma e mescola per bene.

Passa nel composto tutte le fettine di pollo, impanandole per bene e, successivamente, posale su un piatto pulito.

In una padella scalda 2-3 cucchiai d’olio e metti a rosolare la cipolla tritata finemente. Quando la cipolla inizia a dorare, aggiungi le fettine di pollo, e rosolale bene su entrambi i lati.

Aggiungi 1 bicchiere di vino bianco e lascialo evaporare; successivamente aggiungi un pizzico di sale il pepe e il latte.

Giunto a questo punto, abbassa la fiamma e lascia proseguire la cottura per alcuni minuti fino a quando tutto il brodo si sarà ristretto.

Servi gli straccetti ancora caldi, accompagnati da una manciata di prezzemolo fresco tritato finemente.

Filetti di merluzzo alla curcuma

curcuma in cucina ricette filetti di merluzzo alla curcuma

Un grande classico della cucina thailandese, rivisitato in stile occidentale.

I filetti di merluzzo alla curcuma, sono un piatto di pesce delicato e saporito. Questa ricetta è molto semplice e facile da preparare, è un ottimo secondo piatto da servire tutto l’anno.

Anche questo piatto, grazie alla presenza della curcuma, è un vero toccasana per la propria salute.

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 gr di filetto di merluzzo
  • 3-4 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
  • Farina di riso o d’avena biologica
  • 100 ml di vino bianco
  • 1 cucchiaio di curcuma in polvere bio
  • Una manciata di salvia
  • 1 rametto di timo
  • Sale e pepe qb

Preparazione:

Per prima cosa, metti la farina di riso in un vassoio e passaci dentro tutti i filetti di merluzzo, impanandoli per bene e, successivamente, posali in un piatto pulito.

Poi aggiungi l’olio in una padella antiaderente, e unisci i filetti di merluzzo. Dopo di che togli i filetti dalla padella e inserisci in ogni filetto una foglia di salvia, e arrotolali formando una specie di involtino.

Infine, aggiungi qualche foglia di salvia sminuzzata nella padella e falla rosolare insieme agli involtini. A questo punto, sfuma col vino bianco, lasciandolo evaporare per bene e aggiungi il cucchiaio di curcuma facendola sciogliere per bene!

Servi i filetti ancora caldi con un pò di brodo sul fondo del piatto, e un rametto di timo per dare freschezza alla pietanza (si abbina in maniera eccezionale col pesce!).

Conclusioni

Fin dalla nascita del mondo, l’essere umano è in costante ricerca dell’elisir di lunga vita.

E se il segreto stesse tutto in un pizzico di curcuma?

La spezia dorata, dello stesso colore del sole, originaria dell’oriente, chiamata anche” zafferano delle indie”, sembra essere proprio un rimedio miracoloso!

Curiosità

La curcuma oltre a essere una strabiliante spezia, è anche un ottimo colorante naturale. Viene impiegata da secoli in India e Cina per tingere i pregiati tessuti di cotone e seta: infatti, le tuniche dei monaci buddhisti, sono tinte proprio con la curcuma. Inoltre le donne indiane, in occasione di eventi importanti, la utilizzano anche come cosmetico naturale. 

Secondo il parere degli esperti, è scientificamente provato che, un uso costante di curcuma in cucina, soprattutto se inserita quotidianamente nelle tue ricette, è in grado di donare al tuo corpo tutte gli innumerevoli benefici che risiedono in essa, e proteggere il tuo organismo da tutti i continui attacchi esterni, grazie alle sue notevoli proprietà curative naturali!

N.B: SE STAI CERCANDO QUALCOSA CHE ABBIA UN EFFETTO MAGGIORE E PIÙ IMMEDIATO, PURTROPPO LA CURCUMA SOTTO FORMA DI SPEZIA O FRESCA NON BASTA. É CONSIGLIABILE INVECE ASSUMERE LA CURCUMA SOTTOFORMA DI INTEGRATORI CONCENTRATI, A BASE DI CURCUMINA (IL PRINCIPIO ATTIVO CHE RACCHIUDE TUTTI I BENEFICI).

Scopri di più sugli integratori di curcuma, le proprietà i benefici, e soprattutto quale scegliere: Integratori di curcuma: proprietà, benefici e quale scegliere

Infine, è bene ricordare che anche la curcuma, in casi particolari può presentare delle controindicazioni e effetti collaterali!

Leggi anche: Curcuma: Controindicazioni ed Effetti Collaterali

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime novità, i migliori rimedi naturali e i più importanti consigli di bellezza, benessere e cura del tuo corpo? Lascia un mi piace alla nostra pagina Facebook, grazie!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il nome qui