I punti neri sul naso, un problema più comune di quanto si pensi, diffuso per lo più tra gli adolescenti, nella fase di pubertà, arrecano un grosso disagio per chi ne è afflitto.

La formazione dei punti neri sul naso, spesso rimane un vero e proprio mistero per le persone. Sono composti per lo più da sebo, una sostanza di composizione per lo più oleosa, che produciamo naturalmente attraverso le ghiandole sebacee, poste sotto la nostra pelle.

Quest’ultimo va ad ostruire i pori e, nel momento in cui entra in contatto con l’ossigeno, avviene il processo di ossidazione, che di conseguenza da origine al caratteristico colore scuro, tendente al nero.

Purtroppo il naso è una delle zone con la maggior presenza di punti neri, perché è ricca di ghiandole sebacee (produttrici del sebo), le maggiori responsabili di questo problema.

La presenza dei comedoni, più o meno invasiva, può essere causata e influenzata da svariate circostanze, come scarsa igiene, pelle grassa, o uso di prodotti sbagliati.

Per fortuna non stiamo parlando di una “patologia”, ma si tratta di un semplice inestetismo, che è possibile trattare molto facilmente, seguendo dei semplici accorgimenti per ovviare al problema!

Continuando la lettura di questo articolo e scoprirai i rimedi più efficaci per prevenire e combattere i punti neri sul naso!

Prevenzione

La prevenzione gioca un ruolo molto importante per il trattamento dei punti neri sul naso, ma anche per quanto riguarda il viso, sopratutto la famosa zona T (Fronte, naso, mento)

Lavati regolarmente i capelli

I capelli contengono una vasta quantità di sebo, sopratutto nel caso in cui tu abbia i capelli particolarmente lunghi. Bisogna prestare molta attenzione, perché il grasso presente nei capelli può trasferirsi facilmente sul viso, in modo particolare sul naso.

Quindi, per evitare la comparsa di punti neri sul naso, cerca di mantenere i capelli sempre puliti, facendo lo shampoo con regolarità e, se possibile, ricordati di legare i capelli con un elastico per mantenerli lontano dal viso.

Evita make up troppo invasivi

Purtroppo i trucchi e i punti neri sul naso non vanno affatto d’accordo. Molti prodotti di make up, sopratutto quelli di bassa qualità, contengono oli, siliconi e altre sostanze grasse, che vanno a ostruire i pori, stagnandosi e dando così origine ad altri comedoni.

Cerca di utilizzare i trucchi con ingredienti naturali, di origine minerale. Questi piccoli accorgimenti possono prevenire la comparsa dei punti neri.

Evita creme contenenti oli e siliconi

Alcune creme idratanti presenti sul mercato, sono per la maggior parte a base di oli, siliconi, alcol e altre sostanze chimiche, che vanno ad ostruire i pori presenti sul naso, incentivando la proliferazione di punti neri.

Cerca di acquistare creme con ingredienti naturali e idratanti, ancora meglio se hanno un fattore di protezione contro il sole.

Eccoti una vasta selezione di creme idratanti naturali di ottima qualità, che ho puoi trovare su Amazon, clicca per scoprire quali sono!

Non lavarti troppo frequentemente

Detergere quotidianamente il viso va bene,  ma cerca di non esagerare, perché potrai correre il rischio di irritare e seccare la pelle. Di conseguenza, le ghiandole sebacee avvertiranno la situazione come un campanello di allarme e quindi inizieranno a produrre più sebo, peggiorando drasticamente la situazione.

Per mantenere un buon equilibrio, basterà lavarti il viso due volte al giorno, la mattina appena sveglio, e la sera prima di andare a dormire. Nel caso tu abbia fatto attività fisica, è buona abitudine lavarsi, perché il sudore può influenzare la proliferazione di batteri (fattore scatenante la nascita di nuovi comedoni).

Piccolo consiglio: Lavati il viso facendo attenzione a non strofinare la pelle, massaggiala delicatamente con movimenti circolari. Non abusare di prodotti per lo scrub (in particolare per chi soffre di pelle secca e irritata).

Applica di tanto in tanto maschere esfolianti o usa i cerotti per punti neri solo 2-3 volte a settimana; segui questi consigli per evitare di seccare ulteriormente la pelle.

Per conoscere altri errori da evitare, per prevenire la formazione di punti neri, cosa non fare per non rischiare di peggiorare la situazione, provocando infiammazioni, lesioni e cicatrici permanenti, leggi l’articolo: Punti neri: 6 errori da evitare assolutamente

Cura della pelle

Punti neri sul naso rimedi per eliminarli velocemente cura della pelle

La cura della propria pelle, è il primo passo per un corretto trattamento dei punti neri.

Prenditi Cura del Viso

Lava il viso quotidianamente, 2 volte al giorno sono più che sufficienti per mantenere un buon pH sulla nostra pelle, senza rischiare che si secchi troppo.

La detersione del viso è il primo passo per mantenere puliti i pori, evitando la formazione di punti neri sul naso. Usa un detergente con un pH delicato, adatto a pelli particolarmente sensibili, evitando i prodotti commerciali che trovi nei negozi.

Con l’aiuto dei polpastrelli esegui movimenti circolari facendo attenzione a non graffiarti, insistendo maggiormente sul naso e nelle zone limitrofe. Infine applica sempre una buona crema nutriente senza alcool e oli.

Puoi aiutarti nella pulizia del viso, con l’uso delle spazzole per la pulizia del viso, ottime alleate per prevenire e sconfiggere i punti neri sul naso!

Se stai cercando un buon prodotto per la pulizia quotidiane del viso, senza agenti chimici e altri componenti dannosi per l’uomo, prova a dare un occhiata a questa selezione di detergenti più venduti su Amazon, clicca qui per scoprire quali sono!

Scegli i prodotti adatti

  • Perossido di benzoile: prediligi l’uso di prodotti contenente perossido di benzoile. Questo principio attivo è il più efficace per trattare i punti neri sul naso, e viene usato anche per acne e brufoli. Sono presenti in commercio numerose creme, detergenti, lozioni ecc. contenenti questo principio attivo. La sua funzione è proprio quella di eliminare un batterio che fa parte delle cause della proliferazione dei comedoni sul naso e il resto del viso, il Propionibacterium acnes. Il perossido di benzoile influisce anche sulla funzione delle ghiandole sebacee, in quanto è un inibitore, e di conseguenza diminuisce la produzione naturale di sebo.
  • Acido salicilico: è un altro ottimo principio attivo, molto efficace per liberarsi dei punti neri presenti sul naso. L’acido salicilico ha la funzione di dissolvere e disgregare il sebo e le altre impurità che ostruiscono i pori, favorendo la rigenerazione cellulare ed evitando l’accumulo di cellule morte. Usato costantemente può anche prevenirne la ricomparsa. Puoi abbinare un detergente con acido salicilico per lavare il viso a una crema idratante, sempre con lo stesso principio attivo. Non mischiare più prodotti con diversi principi attivi, o chiedi prima consulto al tuo medico.
  • Retinoidi: i retinoidi sono dei principi attivi derivati della vitamina A, molto diffusi in ambito dermatologico perché favoriscono la crescita delle cellule epiteliali, usate anche per il trattamento dell’acne. Le creme contenenti questo speciale principio attivo, sono particolarmente efficaci contro i punti neri sul naso, e grazie alla loro composizione, favoriscono la rigenerazione cellulare. Se utilizzate regolarmente, le creme con retinoidi permettono allo strato superficiale della pelle di rinforzarsi grazie alla nascita di cellule nuove, mentre l’eliminazione di quelle vecchie risulta più accelerato. Presta particolare attenzione ai prodotti contenenti retinoidi, poiché sono fotosensibili e, di conseguenza, vanno applicati la sera prima di andare a dormire, e non prima di esporsi al sole.

Suggerimento

Puoi abbinare la pulizia del viso, con un trattamento specifico per rimuovere i punti neri, con uno strumento usato anche dei dermatologi e estetisti: sto parlando dell’aspira punti neri

Maschera naturale all’argilla

L’argilla è un rimedio naturale usato fin dall’antichità, ed è un prezioso minerale che garantisce svariati benefici in ambito dermatologico.

La bentonite è un particolare tipo di argilla, ottima per eliminare i punti neri sul naso e su tutto il resto del viso. I minerali presenti in essa, vengono completamente assorbiti dalla pelle e, nel momento in cui andrai a rimuovere l’argilla dal viso, tratterrà con se tutti i punti neri presenti sul tuo viso.

Puoi usare questa ricetta per creare una maschera purificante a base di bentonite:

  • Mescola un cucchiaio circa di argilla con dell’acqua finché otterrai un composto denso, ma allo stesso tempo spalmabile.
  • Con l’aiuto delle dita, versa il composto sul viso e cospargilo per bene, fino a formare uno strato non troppo spesso ma uniforme.
  • Lascia agire per circa 15-20 minuti, così che i minerali presenti vengano assorbiti completamente dalla pelle.
  • Infine risciacqua il tutto con dell’acqua tiepida.
  • I benefici saranno visibili fin da subito.

unti neri sul naso rimedi per eliminarli velocemente maschera argilla

Se non sai dove reperire della argilla, puoi acquistarla su Amazon, e riceverla tranquillamente a casa. Bentonite 100% pura e biologica: clicca qui per acquistarla subito!

Puoi anche provare altre maschere specifiche per rimuovere i punti neri, come le famose black mask, in particolare ti consiglio vivamente di provare la Bioness Black Mask.

Se vuoi conoscere più informazioni a riguardo, leggi l’articolo: Bioness Black Mask: la soluzione definitiva? Informazioni, recensioni e dove acquistarla

Chiedere consulto a un dermatologo, può rivelarsi una scelta molto saggia per eliminare i punti neri sul naso. Potrai affidarti esclusivamente ai suoi consigli e trattamenti particolari più o meno invasivi.

Ad esempio peeling chimici, estrazione di punti neri con particolari attrezzi chirurgici ecc, sono tutti trattamenti eseguibili solo dal proprio medico, per non incorrere in infezioni o cicatrici permanenti.

Quindi parlane tranquillamente col tuo medico, non avere timore, saprà consigliarti la terapia più adatta al tuo caso.

Ti sta piacendo questo articolo? Condividilo su Facebook, e fai conoscere a tutti i rimedi più efficaci per eliminare i punti neri sul naso definitivamente!

Come primo tentativo per eliminare i punti neri sul naso, puoi provare con questi rimedi naturali fai da te, con ingredienti semplici e pratici.

Olio di melaleuca

L’olio in questione è uno dei pochi rimedi naturali, che si è dimostrato particolarmente efficace nella rimozione dei punti neri sul naso. Scegli sempre un prodotto con alta concentrazione di olio di melaleuca.

Se ti è possibile, applica direttamente l’olio allo stato puro perché nei test effettuati, si è rivelato più efficace rispetto ad altri prodotti che contengono una percentuale bassa di questo olio.

Può richiedere del tempo rispetto a altri trattamenti chimici, ma in compenso non ha effetti collaterali e controindicazioni, al contrario di tanti altri prodotti destinati alla cosmesi.

punti neri sul naso rimedi per eliminarli velocemente olio melaleuca

Ti consiglio questo olio essenziale di melaleuca biologico puro al 100%. É il migliore disponibile in commercio, puoi acquistarlo su Amazon, e riceverlo direttamente a casa.

Cerotti per punti neri fai da te

In questo post, ti mostrerò come creare dei cerotti per punti neri fai da te, partendo dai dei comuni ingredienti ad uso domestico. Gli ho provati personalmente e si sono rivelati particolarmente efficaci, per la rimozione dei punti neri sul naso. Sono comunque una valida alternativa per chi non vuole spendere soldi, ai classici cerotti per punti neri che si vendono nei negozi!

Si tratta di cerotti purificanti per comedoni a base di miele, limone e albume, che hanno delle buone proprietà curative. Infatti, il miele è un disinfettante naturale contro i batteri presenti sul naso e sul viso, il limone aiuta a schiarire la pelle, mentre l’albume dona una naturale sensazione di morbidezza.

Il procedimento è molto semplice:

  • Unisci un albume con un cucchiaio di miele, e il succo di un limone intero (entrambi possiblmente biologici).
  • Aggiungi qualche goccia di olio essenziale per donare un buon profumo alla pelle, vanno bene sia di calendula che di lavanda, perchè hanno entrambi un potere antibatterico.
  • Una volta unito il tutto, riponi il composto nel forno a microonde per circa 10 secondi, l’importante è che non sia troppo bollente.
  • Fin quando è ancora caldo, con l’aiuto di un bastoncino da ceretta, spalma uno strato sottile e uniforme sul naso, o sulla zona interessata.
  • Usa delle strisce di cotone o delle garze sterili tagliate a strisce, premile con decisione sulle zone la quale hai applicato il composto, e lascia asciugare all’incirca per 20 minuti.
  • Infine tira via la striscia con decisione: se avrai seguito tutto alla lettera, rimuoverai gran parte dei punti neri, e otterrai una pelle liscia e morbida al tatto.

Fai dei trattamenti al vapore

Come ben sai, il naturale potere del vapore è proprio quello di far dilatare i pori della pelle: se usato con costanza ti aiuterà a liberare i pori dai punti neri. Con l’aggiunta di un olio essenziale diventa anche un efficace antibatterico per la cute.

Qui sotto ti svelerò come preparare un’efficace sauna depurativa fatta in casa:

  • Porta a ebollizione 1-2 litri d’acqua in una pentola abbastanza grande.
  • Una volta raggiunta l’ebollizione, spegni e togli la pentola dal fuoco. Aggiungi qualche goccia di olio essenziale (timo, calendula, lavanda ecc.), per migliorarne l’efficacia.
  • Se non disponi di un olio essenziale, puoi usare tranquillamente della menta, che contiene naturalmente mentolo, una potente antisettico e rinforzante del sistema immunitario.
  • Dopo che l’acqua bollente si è raffreddata leggermente, copri la testa con un asciugamano di cotone, e poni la testa sopra la pentola. Esegui questo trattamento per circa 10-15 minuti, stando a 30 cm dalla pentola, e facendo attenzione a non scottarti.
  • Infine risciacqua il viso con acqua fresca, abbinata a un detergente molto delicato, e applica una crema idratante.

Ripeti questo procedimento 2-3 volte alla settimana, per eliminare i punti neri sul naso, una volta per tutte!

Lozioni con ingredienti naturali

Probabilmente non ne sarai a conoscenza, ma prodotti di uso quotidiano come aceto o oli essenziali, contengono delle naturali proprietà benefiche, particolarmente efficaci per eliminare i punti neri sul naso.

L’aceto, specialmente quello di mele, contiene acido salicilico, un efficiente antibatterico che si è dimostrato molto utile per trattare le patologie legate alla pelle.

Qui di seguito ti mostrerò come preparare una lozione a base di aceto e olio essenziale, entrambi ottimi alleati per combattere i punti neri:

  • Unisci 1 cucchiaio di aceto e 2 cucchiai d’acqua, aggiungendo 5 gocce di olio essenziale di arancia o basilico.
  • Versa il composto in un contagocce o in un contenitore, così da poterlo conservare per le applicazioni future.
  • Versa qualche goccia su un batuffolo di cotone, e con delicatezza tampona senza strofinare sulla zona interessata.
  • Ripeti questo procedimento 2-3 volte a settimana

Se vuoi scoprire ulteriori rimedi naturali fai da te, leggi l’articolo dedicato: Punti neri: rimedi naturali fai da te

Inoltre qui sotto allego un video, che mostra ben 4 ulteriori rimedi naturali fai da te, efficaci per eliminare i punti neri sul naso:

Se nessuno di questi metodi ha funzionato, puoi sempre optare per il classico rimedio di schiacciare i punti neri!

Per sapere come farlo in modo appropriato senza correre rischi, leggi l’articolo: Schiacciare i punti neri: come fare, consigli e indicazioni

Ti è piaciuto questo articolo? Dai un voto: 

Punti neri sul naso: rimedi per eliminarli velocemente
5 (100%) 2 votes

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il nome qui